I nuovi MacBook Pro sono realtà. Stanno già arrivando ai primi fortunati acquirenti e le impressioni sono super positive. Nonostante il peso, lo spessore e le relative dimensioni siano cresciute in modo esponenziale rispetto alla scorsa generazione, è praticamente già stato tutto perdonato. Semplicemente perché sono delle vere e proprie workstation portatili e, all’utente tipo di questa categoria, non interessa niente del peso piuma. Vuole una macchina che sia autonoma, veloce e che non soffra in alcun modo di problemi di dissipazione. Si, sono tornati i PowerBook.

Comments are closed