Quante volte ci siamo lamentati con le scelte di Apple? Dov’è l’iPhone con la USB C? Dov’è l’iPad “definitivo”? Ma perché i Mac costano così tanto?

Domande ricorrenti di un pubblico che puntualmente cresce.

Cresce perché la concorrenza è ferma. Google sta facendo un ottimo lavoro ma procede a rilento (il nuovo chip “Tensor” infatti è paragonabile all’A12 di tre anni fa), Microsoft ha fatto uscire Windows 11 praticamente in beta (a quanto pare la lezione di Windows 10 non le è bastata) e di altri brand, nemmeno l’ombra.

Apple cresce, cresce inesorabilmente.

Ed anche se alcune cose ogni tanto non tornano, lui le fa tornare.

Ha ragione lui.

Comments are closed