Il 2021 è stato un anno strano per i tablet di Apple. Tutto è iniziato con l’iPad Pro che ha guadagnato il nuovo processore dei Mac.

Si, esatto, l’M1 arriva come un fulmine a ciel sereno, aprendo di fatto le danze dei rumor, delle speculazioni e delle speranze di avere una vera e propria rivoluzione software. Sappiamo com’è finita no? Ecco, lasciamo perdere.

A Settembre invece arrivano sia l’iPad 9 ( il base, a meno di 400 euro) e la piccola (termine usato non a caso) rivoluzione del mini.

Insomma, gli iPad potenti diventano sempre più potenti, il mini cresce e cambia totalmente (soprattutto nel prezzo) e il base, quello per il popolo, riceve la benedizione dei 64 gb di base per combattere i sempre più agguerriti ChromeBook.

[pexyoutube pex_attr_src=”https://www.youtube.com/watch?v=s2dztzNRQJg”][/pexyoutube]

Comments are closed